InSuperAbile - La staffetta dell'inclusione 2021

INSUPERABILE – LA STAFFETTA DELL’INCLUSIONE

🗓️ 14 Agosto – 07 Settembre 2022
📍Insieme dalla Francigena alla Via di Francesco, da Ponte a Rigo a La Verna: 700km di solidarierà

A seguito della magnifica ed emozionante esperienza del 2021, Insuperabile riparte, dal 14 agosto al 07 settembre, su un altro meraviglioso itinerario del nostro territorio: la Via di Francesco, uno dei cammini più belli d’Europa.

Il percorso da Ponte a Rigo a La Verna attraversa borghi e città di straordinaria bellezza, i più vari territori e paesaggi, che fanno dell’Italia un paese unico. Un autentico “cammino dello spirito”, che parla di amore per le piccole cose, di rispetto e gratitudine per il creato, di accoglienza generosa dell’altro, chiunque egli sia.

LE ORIGINI E GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO.

L’idea della staffetta InSUperAbile nasce dalla fervida mente del Dott. Gabriele Rosa per trasmettere un importante messaggio sociale dall’unione di due valori:

  1. Il movimento corretto e supervisionato – attraverso un gesto semplice come il cammino o la pedalata, dal quale tutti possono trarre notevoli vantaggi – quale mezzo per prevenire e rallentare i sintomi di numerose patologie e come supporto psicologico insostituibile in persone con disabilità fisiche e cognitive a cui garantisce un maggiore grado di sicurezza e di autostima.

  2. L’unione delle forze per dare vita e risonanza a messaggi significativi come l’inclusione e la solidarietà.
    Perché nessun grande risultato può essere raggiunto dal singolo.

 

Dall’incontro nel 2020 dei progetti Liberi di Camminare per un mondo libero dalla sclerosi multipla e PedalAbile, tenutisi sulla Via Francigena, è nata l’idea di un progetto collettivo ben più ampio.

Nel 2021 ha avuto origine dunque la prima edizione di InSuperAbile: 1.000km sulla Via Francigena dal Gran San Bernardo a Roma, durante la quale alcuni gruppi di persone con particolari fragilità si sono passate un simbolico testimone portando attraverso il paese un messaggio di speranza e rinascita e di nuove aperture verso l’indipendenza, l’autosufficienza e la fiducia in sé stessi, quale opportunità per tutti.

CHI SIAMO.

Il progetto è creato dalle associazioni LAMU LIbera Accademia del Movimento Utile e ASD Rosa Running Team, con la collaborazione di Se Vuoi Puoi, dedicato alla sclerosi multipla e Pedalabile.

Durante il cammino saranno coinvolti numerosi gruppi ed associazioni con diverse fragilità e patologie, che vivranno insieme una avventura speciale.

Gli organizzatori.

LAMU – LIBERA ACCADEMIA DEL MOVIMENTO UTILE.

Libera Accademia del Movimento Utile è un’associazione no-profit fondata nel 2014 da Gabriele Rosa, medico cardiologo ed allenatore di fama mondiale.

L’associazione ha l’obiettivo di promuovere il movimento come pratica terapeutica per le categorie deboli (anziani, bambini, portatori di handicap e di patologie sociali), sostenere lo sviluppo e la promozione di eventi e iniziative per la diffusione della cultura della vita attiva in tutte le sue espressioni e migliorare la qualità di vita delle persone dal punto di vista psico-fisico.

ASD ROSA RUNNING TEAM.

È la squadra dilettantistica creata nel 2000 dal Dr. Gabriele Rosa.

È affiliata FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) e FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpico e Sperimentali) per accogliere tutti gli atleti con disabilità e patologie, offrendo loro la possibilità di partecipare a campionati e manifestazioni di categoria.

Da numerosi anni organizza importanti eventi sportivi legati alla corsa, quali la Brescia Art Marathon.

Da quattro anni, in collaborazione con LAMU, organizza inoltre il Festival del Cammino, di cui questo progetto fa parte.

È supportata da testimonial d’eccezione, come Giovanni Storti di Aldo Giovanni e Giacomo e Aldo Rock (Radio Deejay).

In collaborazione con:

SE VUOI PUOI: CON IL CUORE, OLTRE LA SCLEROSI MULTIPLA.

Fondata a gennaio 2017 con l’obiettivo e il desiderio di diffondere il messaggio che si può buttare il cuore oltre l’ostacolo chiamato sclerosi multipla, è nata per tendere una mano a coloro che sono affetti da questa patologia.

Come? Attraverso lo sport per dimostrare che il movimento è molto importante per le persone con SM ed ha effetti positivi sulle limitazioni fisiche e a livello psichico.

Numerose sono le attività che l’associazione ha messo in campo con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e divulgare un messaggio di inclusione.

PEDALABILE.

Roberto e Riccardo, padre e figlio, abile e Super abile, sono i fondatori dell’associazione.

Entusiasti della vita, della natura e mai stanchi hanno deciso di buttarsi in un’avventura fantastica con la speranza che non abbia mai fine per costruire un’immagine nuova della persona con disabilità, vista come bisognosa di normalità prima che di bisogni.

I mezzi per raggiungere le finalità sono tandem per disabili, con i quali vengono affrontati viaggi di breve, media e lunga distanza dimostrando che anche una persona con disabilità può affrontare, con i suoi ostacoli, un’avventura sportiva in grado di migliorare la propria autostima e la qualità della vita in generale.

Si uniranno in cammino le associazioni: 

AOLE.

Associazione Sportiva Dilettantistica Aole nasce a Brescia nel 2020 con lo scopo di promuovere progetti per il raggiungimento delle autonomie, dell’integrazione e dell’inclusione sociale e culturale di persone con disabilità, nella convinzione che la disabilità non debba essere considerata un ostacolo ma un’opportunità di crescita, per l’individuo, la famiglia, il territorio e la società tutta.

Diversamente Odv e Progetto Filippide.

L’Associazione Diversamente ODV, fondata nel 2007 per volontà di alcuni genitori con figli con autismo e disturbi dello spettro autistico, ha come obiettivo principale quello di migliorare la qualità della vita delle persone autistiche e delle loro famiglie.

Il Progetto Filippide Cagliari e Sud Sardegna svolge attività di allenamento e di preparazione a competizioni sportive per soggetti con autismo e sindromi rare ad esso correlate.

Cooperativa sociale Lavorare insieme.

La missionlavorare insieme affinché disabilità e fragilità non vengano considerate un mondo a parte, ma una parte del mondo– si concretizza attraverso azioni legate alla quotidianità (come servizi, assistenza educativa scolastica, residenzialità) e iniziative volte alla valorizzazione del tempo libero delle persone fragili (proposte di vacanza, escursioni e camminate).

La scommessa è quella di continuare a dare più peso ai volti, ai nomi e alle storie, rispetto i numeri.

Come? Operando fedeli ai principi della cooperazione sociale per favorire l’inclusione dei ragazzi e promuovere un’operazione culturale nei confronti del territorio stesso che si abitua a vedere la persona disabile al centro della comunità.

Cooperativa San Martino.

Nata nel 1990 da un gruppo di educatori e familiari di persone disabili, riuniti in equipe per un lavoro di ricerca e studio sull’handicap, negli anni la cooperativa ha consolidato la ricerca e la sperimentazione di servizi sempre più vicini ai bisogni delle persone con disabilità o in condizioni di fragilità e dei minori.

IL PERCORSO E I GRUPPI IN CAMMINO.

I nostri partecipanti percorreranno 700 kilometri contrassegnati da 25 tappe di emozioni, 25 giorni di cammino insieme dove i gruppi verranno accolti dalle istituzioni e gli enti locali per presentare il progetto e i suoi sostenitori, con un incontro particolare e speciale, quello con Papa Francesco in Vaticano.

GRUPPO 1: 14 – 19 agosto 2022, Ponte a Rigo > Roma
I protagonisti: Se Vuoi Puoi, Pedalabile e le AOLE
Scopri tutti i dettagli ed il racconto di viaggio della Parte 1 > 

GRUPPO 2: 20 – 28 agosto 2022, Abbazia di Farfa > Assisi
I protagonisti: Se Vuoi Puoi, Progetto Filippide Cagliari e Sud Sardegna e Diversamente ODV
Scopri tutti i dettagli ed il racconto di viaggio della Parte 2 > 

GRUPPO 3: 29 agosto – 02 settembre 2022, Assisi > Città di Castello
I protagonisti: Se Vuoi Puoi
Scopri tutti i dettagli ed il racconto di viaggio della Parte 3 > 

GRUPPO 4: 03 – 07 settembre 2022, Città di Castello > La Verna
I protagonisti: Se Vuoi Puoi, Coop Lavorare insieme e Coop San Martino
Scopri tutti i dettagli ed il racconto di viaggio della Parte 4 > 

GLI INCONTRI SUL TERRITORIO

I camminatori verranno accolti dalle istituzioni e gli enti locali dei territori attraversati, per presentare il progetto e i suoi sostenitori, fino ad arrivare all’incontro più emozionante del tragitto, quello con Papa Francesco in Vaticano.

Per tutti l’obiettivo comune sarà quello di procedere nonostante le difficoltà che si incontreranno lungo il percorso, come nella vita, e consegnare il testimone ad altri protagonisti. Una metafora ancora più ricca di significato per coloro che ogni giorno devono affrontare il proprio viaggio superando anche gli ostacoli della disabilità o patologia.

RASSEGNA STAMPA.

InSuperAbile ha catturato l’attenzione di media locali e nazionali, che hanno deciso di dedicare alla causa uno spazio della loro comunicazione. Scopri subito cosa dicono di noi!